domenica 11 marzo 2012

Torta di cioccolato e castagne

Altra variazione della mia torta di ricotta (QUI una e QUI un’altra) ma questa volta in versione al coccolato.
Anche questa è stata mooolto apprezzata… questa torta e quella da cui discende per me sono una certezza: se avete un po’ di inventiva si possono fare 1000 accostamenti, 1000 combinazioni, si può cambiare farina, si può aggiungere qualche frutta fresca o secca, si può mettere un po’ di liquore o un succo di frutta… insomma si possono fare tante cose...

Oppure, se preferite robe a “scatola chiusa” fate fare a me gli esperimenti e quelli che valgono e superano la prova Pedro e Pedrina Bò verranno inseriti in questo blog con relativa fotografia.
E questa vale molto, è molto gustosa, ha superato pienamente la prova... l’accostamento cioccolato/castagna è sempre una certezza!


250g farina

150g zucchero di canna (tipo Demerara*)
250g ricotta
2 uova
250g di castagne fresche lessate o marron-glacé
1 arancia non trattata
50g di cacao
50g di cioccolato fondente
50cc di cognac o Cointreau (o succo di arancia)
1 bustina lievito
1 pizzico di sale
zucchero a velo q.b.

* è quello a grani come lo zucchero bianco semolato, asciutto, chiaro e non eccessivamente profumato.


Montare le uova a temperatura ambiente con lo zucchero e il pizzico di sale finché non triplicano il volume.

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato con il burro ed unitelo delicatamente al composto uova/zucchero.
Setacciate o passate con il frullatore ad immersione la ricotta (se è quella confezionata non ce ne è bisogno… la potete usare direttamente), unitela al composto di uova con le castagne o i marron-glacé e mescolate bene insieme al liquido scelto (liquore o succo d’arancia) dal basso verso l’alto per non sgonfiare il composto montato.
Sempre con questo movimento unite la farina setacciata con il lievito e il cacao e la buccia grattata dell’arancia (se il composto risultasse troppo duro – deve essere come lo yogurt – unite pochissima acqua).
Riempire una teglia oliata con un pezzetto di carta cucina, riempite la teglia e inserite ne forno caldo a 180 gradi per 45 minuti.
Sfornate, lasciate raffreddare per almeno mezz’ora, togliete dalla teglia e mettete su una grata rivoltatandola per uniformare la sua umidità lasciandola così più che potete.
Decorate con lo zucchero a velo. 


Con questa ricetta partecipo al Contest:
E vorrei partecipare anche a questo:
 
QUI da Donatella del blog "Fiordirosmarino"
e anche QUI da Assunta di "La cuoca dentro"  

    E a questi 2: 

12 commenti:

  1. Mio marito impazzirebbe con questa torta!

    RispondiElimina
  2. Davvero un ottimo abbinamento per una torta soffice e gustosa :)

    Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Quanti deliziosi sapori in questa torta! Grazie per aver pensato di partecipare al nostro contest e felice di conoscerti.
    Dovresti inserire nel tuo post anche il link al blog di Assunta e poi inviare anche a lei la ricetta. Questo è il suo link
    http://lacuocadentro.blogspot.com/2012/03/trasformiamo-la-ricotta.html
    Ciao, a presto

    RispondiElimina
  4. La tua torta è meravigliosa, particolarmente perchè con piccoli cambiamenti può donare emozioni diverse. Tantissimi auguri per la tua partecipazione al contest, baci, baci
    M.G.

    RispondiElimina
  5. una gran bella torta...da deliziarsi alla grande! il gusto dell'arancia mi piace molto!
    abbracci

    RispondiElimina
  6. ottima questa torta...complimenti..ti seguo con piacere...buon w.e.

    RispondiElimina
  7. ciao cara, ottima ricetta! inserita nel contest ;)

    RispondiElimina
  8. Grazie per aver pensato al nostro contest con questa golosissima torta! :-)
    Finalmente posso inserirla in elenco! ;-)

    RispondiElimina
  9. @ tutti:
    grazie, grazie.
    Comunque, prima che arriva il caldo, provatela!
    Dann

    RispondiElimina
  10. Questa torta è formidabile, puoi rivoluzionarla in mille modi e sono tutti tantissimo gustosi. complimenti. Un abbraccio

    RispondiElimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".