mercoledì 18 aprile 2012

Pan Brioche "2012"

Perfetto per ogni uso: tartine, toast, pan canasta (quello a forma di panettone fatto da tanti piccoli tramezzinetti farciti in vari modi diversi), pan brioche dolce, ecc.
Ottimo col salame, ma anche con il patè, per non parlare della …ella (io la uso “simil” e biologica – mia figlia mi prega in ginocchio, la vuole assolutamente, ma io non la comprerò mai).

300 g di farina “00”
300 g di farina “Manitoba”
250 g di latte (io scremato o 125 intero e 125 acqua)
50 g di zucchero di canna o miele o malto*
50 g di burro
1 uovo intero
scorza grattata di un limone biologico  

20g di lievito di birra fresco

Mettere in una grossa ciotola il lievito sbriciolato, il latte (latte+acqua) a 40° (non + caldo perché ucciderebbe il lievito rendendolo inattivo) e il dolcificante scelto. Con una posata far sciogliere tutto e dopo 1 minuto aggiungere le farine, la scorza, l’uovo sbattuto e impastare, create un buco centrale dove metterete i burro sciolto e il sale.

Continuate ad impastare finché l’impasto non si stacca facilmente dalle pareti della ciotola e raggiunge la consistenza del lobo dell’orecchio.
Metterlo a lievitare per un paio d’ore in un luogo caldo coperto da un coperchio grande in modo che la sua superficie non venga a contatto con la pasta (considerate che la pasta raddoppierà il suo volume dopo le 2 ore quindi sceglietene una grande).
Riprendete l’impasto, sgonfiatelo e rilavoratelo per 10 minuti. Dividetelo a metà e fatene 2 rettangoli che arrotolerete dal lato lungo (lunghezza dello stampo) e metterete i due salsicciotti ottenuti in 2 stampi da plumcake. Rimetterete a lievitare le 2 forme per 30 minuti in un luogo riparato o coperti.
Trascorso questo tempo, portato il forno a 200° gradi, effettuato il “colpo di vapore” (voce 24 QUI), cuocete le due forme per 35/40 minuti.

* Se lo si volesse più dolce aggiungete più zucchero (si può anche arrivare a raddoppiarlo).

2 commenti:

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".