sabato 5 maggio 2012

Il mio Burrìc

Questa idea nasce tanti anni fa, quando lessi una ricetta in cui sostituivano il 50% della quantità di burro necessaria per rendere un pie friabile con il 50% di Philadelphia. 
In seguito mi dissero - non mi ricordo quando ma comunque tanto tempo fa - che il Philadelphia era fatto con tutti gli SCARTI caseari cotti e poi cotti e poi cotti di nuovo.
Da allora misi una croce sul Philadelphia e cominciò il mio amore per la ricotta - a volte uso la robiola o il quark o i fiocchi di latte, dipende molto dal tipo di preparazione ma quasi sempre prediligo la ricotta confezionata del banco frigo (PRO: è praticamente panna, ha poche calorie, non è affatto granulosa indi non bisogna setacciarla. CONTRO: non sa di ricotta... meglio sa di panna, è industriale... pazienza, non si può avere tutto dalla vita... comunque ce ne è una biologica che è ottima (forse bisogna setacciarla un paio di volte).
Ora ho pensato: "Perché non fare prima quello che comunque faccio dopo?" e "Perché fermarsi al 50%? Così le calorie si riducono ulteriormente!".
Così ho provato a fare il mio Burrìc - non ci sono riuscita subito: ma "dai e dai" ce l'ho fatta e credetemi è veramente un'idea grandiosa.

250g di burro
500g di ricotta
250g di latte scremato (solo 100 se non si usa la lecitina)
6,5g di lecitina di soia in granuli biologica


Portate tutto a temperatura ambiente.

Sciogliere la lecitina nel latte con il frullatore ad immersione frullando fino a che non si è sciolto tutto.
Ora unire anche il burro morbido e la ricotta e frullare per un paio di minuti.
Dopodichè riempire con questo composto dei barattoli, chiuderli e metterli in frigorifero.
 

N.B. Usate questo composto soprattutto per i dolci ma anche la pasta con il parmigiano viene buonissima.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta:

12 commenti:

  1. Una ricetta veramente golosa!! Bravissima!!! Un abbraccio!!!
    M.Luisa.

    RispondiElimina
  2. Grazie.
    Sono molto fiera del mio "burríc" ed appena riprendo il mio computer partecipo ad un raccolta che ho visto stanotte conl'Ipad.
    Ciao.
    Dann

    RispondiElimina
  3. grazie per questa ricetta!! ti ho aggiunta alla lista e al pdf!! ^_^

    RispondiElimina
  4. Ciao, passo per invitarti al mio nuovo contest sulla cucina al microonde!

    http://panperfocaccia-grianne.blogspot.it/2012/05/contest-cucina-al-microonde-con-lekue.html

    Buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina
  5. Daniela: non ho parole!!! E' geniale! Una sorta di burro light da usare per le varie preparazioni... Davvero una grande idea, penso proprio che te la pubblicizzeremo!

    RispondiElimina
  6. Grazie.
    Sono molto contenta che l'idea ti piaccia.
    Fa sempre piacere avere l'appoggio di qualcuno che abbia competenze in materia.
    Ciao.
    Dann

    RispondiElimina
  7. Interessante questo burric!!! Salvato ;)

    RispondiElimina
  8. ciao,
    quanto si mantiene in frigor???
    grazie
    ross

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo solo 5/6 giorni: mi devo perfezionare.
      Altrimenti fare piccole dosi da mettere nel freezer.
      Ciao,
      Dann

      Elimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".