martedì 25 settembre 2012

da Identità Golose

Premesso che a me lui sta veramente tanto antipatico!
Cracco
e i tartufi:
causa vinta.
Nessuno lo scrive
 

Il 13 dicembre 2008, un pugno di persone consumarono 3 etti di Tartufo Bianco d’Alba a cena al Ristorante Cracco in via Hugo a Milano. Il conto fu di 4.140 euro, contestato al punto che prima arrivarono i carabinieri, poi le denunce, quindi la gogna mediatica per Carlo Cracco e infine, luglio 2012, la chiusura dell’intero caso. Favorevole allo chef. Peccato non l’abbia scritto nessuno, a iniziare da chi per primo pubblicò la storia, la Stampa del 4 febbraio 2009.

Enzo Ferrari amava ricordare che “gli italiani perdonano tutto eccetto il successo” e chissà come si sarebbe espresso se avesse conosciuto i nostri tempi moderni. Cracco ha tutto per essere detestato dai mediocri, è bello, ha idee originali e ha successo, e presto ne avrà ancora di più, non solo per via del nuovo Trussardi alla Scala. Però chi fa informazione, quale che sia il mezzo usato, dovrebbe essere in grado di elevarsi un minimo sopra al livello delle comari e rispettare le notizie.


L’edizione numero 9 di Identità Milano, 10/12 febbraio 2013, avrà un tema importante: 

Il Valore rivoluzionario del Rispetto. Che adesso manca. 

Dal sito "Identità Golose" QUI

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".