domenica 30 settembre 2012

Frollini leggeri di farro all'olio d'oliva


E' una ricetta che ripubblico per un contest:  
sono biscotti impressi con un timbro per batik indonesiano, sono dei biscotti MOLTO rustici, rozzi, primitivi… ma molto gustosi e anche facilissimi da fare (io non sono molto brava con i biscotti – mi dicono che per diventarlo devo mettere 4 volte il burro/olio che metto… ma io non lo voglio fare e continuo a cercare la ricetta perfetta)
 
400 di farina di farro o integrale
(io di farro)
100g di zucchero di canna chiaro (io Demerara)
80g di olio extravergine d’oliva (io ho usato il mio: QUI)
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale 

un poco d'acqua (se serve: a me è servita)

Mettere farina, zucchero, lievito e sale nel robot/impastatore e far andare così “a secco” in modo che i 4 ingredienti si distribuiscano tra loro.

Ora aggiungere l’olio e far andare fino a che non si forma un composto tipo sabbia (aiutare il robot a prendere tutti gli ingredienti agitandolo ed inclinandolo mentre è in funzione). Raccogliere in una palla (se non si fosse già raccolto da solo), metterlo in una scodella, schiacciarlo un poco, coprirlo con la pellicola e lasciarlo riposare per almeno 1 ora fuori dal frigorifero (il riposo è FONDAMENTALE).
Se il composto fosse troppo secco aggiungere un poco d’acqua.
Formare delle palline e metterle in una teglia con carta da forno, schiacciarle allo spessore di circa 7 millimetri e imprimerle con un batticarne (quelli a martello zigrinati), con il fondo liscio di un bicchiere, con qualcosa che imprima una forma sfiziosa… o con un timbro da batik.
Infornare a 180° gradi per 25 minuti (il tempo dipende molto dal vostro forno però è importante che i biscotti una volta estratti siano ancora morbidi; una volta freddi si induriranno).


                                                                                 Con questa ricetta vorrei partecipare al contest: 

12 commenti:

  1. wow, ricettina davvero interessante!
    alla prossima e buon lunedi!

    RispondiElimina
  2. ottimi! inseriti questi e anche quelli alla frutta! grazie mille!!

    RispondiElimina
  3. Ho provato a prepararli, seguendo fedelmente la ricetta : una porcheria indescrivibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho riletto bene la ricetta (ingredienti e procedimento)...
      A parte un paio di parole sulla cottura che non mi spiegano cosa velevo dire - forse è solo un refuso - che ho subito tolto... mi sembra tutto ok.
      Un consiglio quando si fanno la palla e poi le palline è di non comprimere troppo la pasta altrimenti perdono in friabilità.
      Forse 25' minuti era troppo, prova meno tempo.
      Comunque sono biscotti "rustici", forse un poco troppo (speravo che nella fotografia si capisse).
      Mi dispiace.
      Dann

      Elimina
    2. Devo rettificare, con un po' di ritardo. Trascorsi un paio di giorni, e «riformattato» il gusto sull' assenza di uova e burro, i biscotti non erano poi cosi` male... A proposito : io ho aggiunto scorza di limone grattuggiata, per dare un po' di aroma. Credo che riprovero` ancora. Ciao :-)

      Elimina
  4. Si in effetti la loro "rozzezza" può lasciare scontenti (non sono i biscotti con il burro! - nulla contro il burro, se è di buona qualità è molto meglio di certi oli extravergini).
    Ma l'impotante è che alla fine che alla fine ti sono, più o meno, piaciuti.
    Dann (forse a volte TROPPO attenta al "cibo sano").

    RispondiElimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".