martedì 16 ottobre 2012

Marmellata di albicocche e limone

3 kg di albicocche
4 limoni non trattati
3 mele (per la pectina)
1,5 kg di zucchero di canna (Demerara)
300 g di limoncello
3 cm di radice fresca di zenzero
2 manciate d foglie fresche di menta

Se le albicocche non sono biologiche, prima di tagliarle, sciacquatele e mettetele a bagno per 1/2 ora in una soluzione fatta di 1/3 acqua e 2/3 aceto (uno che costa poco), risciacquatele con acqua caldissima, tagliatele in 2 e denocciolatele.

Metterle in una grossa pentola non d’alluminio, che sarà poi quella della cottura, insieme alle mele grattate e lo zucchero e mischiate bene in modo che quest’ultimo tocchi tutta la frutta.
Lasciare questo composto a macerare per 24 ore girandolo 4/5 volte.
Passato questo tempo prendere 1/3 del composto (50% liquido zuccherato 50% frutta) e con un frullatore ad immersione frullarlo per renderlo omogeneo.
Ora riversate questo composto ottenuto nella pentola, unite anche la buccia grattata dei limoni
, il limoncello, lo zenzero grattato, mescolate bene e cuocete per circa 1 ora. Fate la prova del piattino (come spiegato QUI al n.7) se la consistenza è buona unite le foglie di menta, fate andare un altro minuto, girate, spegnete e invasate in vasi sterilizzati con coperchi sterilizzati (come spiegato QUI al n.16), capovolgete e aspettate che siano freddi per rivoltarli.
Una volta rivoltati potrete vedere se tutti i coperchi hanno il classico avvallamento che indica l’avvenuto sottovuoto.

4 commenti:

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".