martedì 4 dicembre 2012

Rosa, rosae…

Piucché la ricetta del dolce è importante il colore: rosa chiaro e rosa fucsia… ed è SUCCO DI BARBABIETOLA.
Sono tanti anni
che coloro i dolci così, è fantastico!
(mi sono avventurata anche nel profitterol rosa - non ho foto perché era di un po' di anni fa -  e nella mimosa rosa - QUI)  

Ne serve veramente poco e il risultato è brillantissimo e non influisce sul gusto del dolce.
  • Per un rosa diverso usate i lamponi o l'Alchermes
  • Per il giallo usate lo zafferano o quello finto o la curcuma (detta anche zafferano indiano)
  • Per il verde gli spinaci o la menta fresca
  • Per il viola le more
  • Per il blu/viola i mirtilli
  • Per il nero/grigio scuro il nero di seppia o le olive nere al forno o quelle dei barattoli che non sanno dii niente*, tronchetti di liquerizia polverizzati,
  • Per il rosso il concentrato di pomodoro*
  • Per il rosso più brillante: curcuma + barbabietola
  • Per il marrone usate il cacao o funghi secchi*.
    * SOLO se la ricetta è salata.
Provate.
Io comunque inserisco la ricetta anche dei cupcake. 

 


Cupcake paradiso.

150g di farina 00

75g di fecola di patate
4 uova
70g di burro
estratto di vaniglia
½ bustina di lievito
un pizzico di sale

Frosting rosa alla ricotta:

1 cucchiaino di succo di barbabietola*
50g di ricotta
50g di zucchero a velo

* quel poco che c’è nella busta della barbabietola conservata oppure prendere un pezzetto di barbabietola - sempre quella conservata perché tinge di più - e frullarla ottenendo una pappetta


Montare lo zucchero con il burro a temperatura ambiente con le fruste elettriche finché il composto non diventa chiaro e soffice.

Unire le uova anch’esse a temperatura ambiente e montare. Unire ora la farina, la fecola e il lievito setacciati insieme ed una volta omogeneo unire l’estratto di vaniglia.
Riempire l’apposita teglia dei muffin con dei pirottini (vedi QUI al n. 20) e con un dosa gelati a molla (o semplicemente con un cucchiaio riempire ogni pirottino fino a 2/3.
Cuocere a 180° per 20/25 minuti (dipende da forno e dalla quantità di composto).
Far raffreddare e decorate con una tasca da pasticcere o con l’apposita siringa.

Per la decorazione:

mettete in una ciotola la ricotta, lo zucchero a velo e il succo, frullate con un frullatore ad immersione finché il composto non risulta omogeneo (si rapprenderà dopo un paio d’ore ma si possono mangiare anche subito).  



Quest'ultima foto di questo è per
il Calendario 2013 di Ammodomio 
(sperando che continui con questa iniziativa anche nel 2013):
P.S. NEL 2013 NON LO FARANNO PIU'!

11 commenti:

  1. Ottimi suggerimenti, anche io ho delle difficoltà ad usare i coloranti artificiali!!!

    RispondiElimina
  2. ottimo post per l'utilizzo dei coloranti cara!
    bacioni grande

    RispondiElimina
  3. I coloranti alimentari sono quelli meglio io però certe volte uso quelli industriali mannaggia !!!!
    Bellissime le tue cupcake:)
    Baci

    RispondiElimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".