giovedì 20 giugno 2013

Pasta al pesto di mandorle

E' una delle paste più semplici che conosca e la sua semplicità ed i pochi ingredienti la rendono speciale.

pasta (80g a testa - io ho usato i sedanini)
mandorle spellate (50g a testa)
ricotta salata (circa 30g a testa)
pepe nero al mulinello
sale grosso
sale fino

Lessare la pasta come al solito e prima di scolarla prendere una tazza di aqua di bollitura.
Nel frattempo mettete nel bicchiere del frullatore le mandorle, un pizzico di sale e 4 cucchiai dell'acqua della pasta e frullate fino ad ottenere una cremina.
Scolate e condite la pasta con il pesto di mandorle, la ricotta salata grattata con una grattugia a fori grossi ed il pepe macinato con il macinapepe
Mescolate e se necessaria usate ancora acqua della pasta.
Prima di servire mettete nell'ordine un pochino di pepe nero macinato e ancora della ricotta grattugiata  senza girare.

Portate a tavola e solo dopo che è stata vista mescolate e servite.

Variante 1:
unire de pomodori secchi tagliati a pezzetti o meglio ancora de pomodori ni pachino secchi dopo averli tenuti a bagno nell'acqua bollente per il tempo che cuoce la pasta.

Variante 2:
unire una manciata di menta fresca al momento di condire, decorare con delle fogliolinesempre di menta.

Variante 3:
Come la variante 1 e la 2 messe insieme ma con il basilico invece della menta.

8 commenti:

  1. buonissimo primo piatto...davvero eccezionale l'accostamento tra la ricotta e le mandorle da provare senza dubbio ^_^

    RispondiElimina
  2. Cavoli...è così semplice, ma così geniale, dev'essere buonissimo!

    RispondiElimina
  3. @ Francesca ed Elei,
    grazie è vero sono semplicissimi ma sono eccezionali e comunque se le quantità vi sembrano poche... eccedete pure: non c'è olio (e non se ne sente la mancanza), si può fare!
    Dann

    RispondiElimina
  4. Che bella idea, non ci avrei mai pensato si potesse fare il pesto con le mandorle, proverò grazie, e complimenti per il bellissimo blog......

    RispondiElimina
  5. mai mangiato segno la ricetta per provarla, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".