martedì 15 ottobre 2013

Bigné... pasta choux... éclair...

Con la pasta choux si fanno i bigné dolci o salati ma tondi, gli éclair: dolci e di forma allungata...
Insomma in pasticceria sono veramente un "must" ed io li faccio con questa ricetta - la più magra del reame - dal 2004.
Forse non sapete bene la mia storia ma vi assicuro che nel 2004 non ero molto "abile" - sono disabile tutt'ora ma allora...
Tutto ciò per dirvi che la ricetta oltre ad essere povera di grassi è anche semplicissima e molto buona.
Dovete comunque seguire le indicazioni fedelmente! 

Qui la stessa ricetta...
 

Cito fedelmente dal libro "Dolci naturali" di Tecniche nuove:

Ingredienti per 15/20 bigné piccoli (la q.tà dipende dalla grandezza):

90g di farina
120ml di acqua
2 uova piccole
20ml di olio extravergine (o olio di semi o burro)
1 pizzico di sale

Per la versione al cacao:

Sostituire 10g di farina con 10g di cacao e far cuocere per 5 minuti di meno.

E' consigliabile usare per la cottura carta da forno o tappetino di silicone ed il forno NON ventilato.

Procedimento:

In una casseruola mettete a bollire l'acqua, il sale e l'olio o il burro. Non appena prende bollore togliete dal fuoco e versatevi in una sola volta tutta la farina (alla quale avrete aggiunto il cacao ed eliminato i suoi eventuali grumi se state facendo quella versione). Mescolate energicamente con un cucchiaio di legno finché non si forsma una palla elastica che si stacca dalle pareti della pentola. Rimettete a cuocere a fiamma molto bassa per un pio di minuti finché sentirete “sfrigolare” il tutto. Spegnete, versate su un piano di marmo, allargate per far raffreddare. Tenete la pentola a portata che si raffredderà a sua volta.
Passata una decina di minuti rimettete la pasta nella casseruola che dovrebbero essere fredde entrambe e aggiungete prima un uovo fate in modo che si assorbito completamente e poi l’altro. Ad ogni uovo la pasta tenderà a frantumarsi ma dopo il composto diventerà omogeneo e liscio.
Rivestite la teglia come preferite o ungetela con un velo d’olio che spargerete uniformemente con un pennello da cucina o con le stesse mani (se l’olio fosse troppo togliete l’eccesso con della carta cucina).
Portate il forno a 200° non ventilato.
Disponete delle piccole quantità di pasta grandi + o – come un pop-corn l’importante è che siano ben distanziate perché in cottura raddoppieranno il volume – potete farle con un “sac a poche” o con due cucchiaini bagnati.
Infornate a 200° per 20 minuti, quindi abbassate il forno a 180° e proseguite per altri 10 minuti (per la versione al cacao evitate questa seconda parte di cottura).
Si conservano per 2/3 giorni in un sacchetto di carta NON di plastica.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".