venerdì 11 ottobre 2013

Strudelini (del 14 gennaio 2013)

Sempre dedita al ripescaggio di vecchie ricette!
Questa l'ho ripresa perché la voglio rifare e mi è venuto naturale ripubblicarla.
QUI c'è l'originale e quando potrò mettere una ricetta nuova la inserirò
(sempre che, "pinocchia" come sono, io la rifaccia veramente).


L'impasto è quello dei Biscotti Natalizi alla ricotta e mandorle di www.pensieriepasticci.com che ho fatto con delle piccole modifiche ma che non ho fatto in tempo a fotografare... Spariti! Comunque:
mi era avanzata un poco di pasta ed ho sperimentato questi biscottini che avevo visto su di un libro tanti anni fa e che mi avevano colpitata per la semplicità e la sedicente bontà. 
Beh, è tutto vero, sono BUONISSIMI! (...e anche semplicicissimi).
 
Ingredienti:
350g farina bianca 00
250g ricotta
50g burro
120g zucchero di canna (tipo Dulcita)
1 uovo
50g farina di mandorle*
½ bustina di lievito chimico

Per il ripieno:
400g di fichi secchi
30g di cacao + 100cc d’acqua o se preferite 100g di cioccolato fondente
1 cucchiaino di zucchero di canna
buccia d’arancia biologica

Preparazione:
In una ciotola lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero (io ho usato il robot per qualche minuto).
Quando è ben spumoso, aggiungete l’uovo sbattuto (dopo averci intinto un pennello  tenendolo da parte per dopo) e la ricotta e amalgamate il tutto:
Setacciate la farina col lievito e mescolatela con un cucchiaio alla farina di mandorle. Unite al resto degli ingredienti e lavorate velocemente come per fare una frolla.
Avvolgete l’impasto ottenuto, schiacciato in un disco alto 4/5 cm, in un foglio di pellicola e lasciate riposare in frigorifero per circa una mezz'ora.
Stendete poi l'impasto ad uno spessore di 2/3mm e ritagliate 4 o 5 rettangoli 30x10cm (CIRCA! ... deve essere l’impasto diviso in 3 parti uguali).
Su questi rettangoli stendete uno strato di ripieno aiutandovi con il dorso di un cucchiaio e lasciando sul lato lungo 1 cm libero. Arrotolate ogni salsicciotto dopo aver passato il pennello sporco d’uovo sul centimetro libero che faciliterà la chiusura del rotolino siggillandolo.
Arrototolare ogni rettangolo verso il centimetro libero e mettere sotto la parte finale della giuntura.
Posizionare i rotolini nella teglia foderata con carta forno.
Infornate a 180° per circa 15 minuti circa e tirati fuori dal forno lasciateli raffreddare, una volta freddi tagliateli in fettine di un centimetro e mezzo con un coltello a lama liscia ben affilato facendo un movimento avanti/indietro per non schiacciarli – sono molto delicati e se sono belli sembrano ancora più buoni.

Per il ripieno: sciogliere il cacao e lo zucchero nell’acqua calda fino ad avere un composto liscio o il cioccolato sciolto con lo zucchero. Unire anche i fichi secchi tritati finissimi – attenzione hanno i piccioli – e la buccia grattata.
Mescolare il tutto e se fosse necessario unire dell’acqua bollente.


* La "farina di mandorle" altro non sono che mandorle (spellate o non) frullate neanche troppo finemente.
La pagherete 3 o + volte dello stesso peso di mandorle... quindi.
FATEVELA DA SOLI.
Prendete il peso richiesto
agiungete il 20% circa di zucchero (dalla quantità indicata)
e frullate...
Sentirete che profumo! 

Molto spesso risparmiare vuol dire anche "mangiare + sano"!

6 commenti:

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".