lunedì 30 settembre 2013

Marmellate di mele cotogne* (28/10/2011)

QUI l'originale del 28/10/2011)

Finalmente ecco le ricette, quella più chiara è la ricetta classica (mixata da vari libri autorevoli, appunti di nonne e zie, trasmissioni televisive…) l’altra è la più scura ed è la “classica” ma corretta a metà della realizzazione: è più “sprint”, più “yeah”, più “cool”.
A parte questi termini “uotsamerica” che Nanni Moretti non condividerebbe affatto, la potrei definire “frizzantina”… “peperina”… o più semplicemente …”profumatissima”.
A voi “l’ardua sentenza”.

Ingredienti
(scrivo in percentuale ed un chilo di frutti mondati solo dei piccioli e della peluria):
1 kg di mele cotogne

500g di zucchero di canna Demerara (è quello chiaro a grani grossi)
il succo di 1 limone
100g di limoncello
abbondante cannella in polvere

Ho lavato bene le cotogne sfregandole con uno spazzolino (NOTA: o con i guanti da verdura o da "scrub" - si trovano + facilmente  al supermercato tra i bagnoschiuma e le creme per il viso... costano 1/3... e a parte il colore sono identici!) in modo che venga via tutta la peluria.

Tolto i piccioli, tagliate a metà e tolto, se presenti, parti marce, bacate o muffite.
Asciugate le metà con un panno pulito, le ho messe in una pentola capiente, coperte d’acqua, spremuto il limone (attenzione ai semi) e acceso il fuoco e fatto bollire per circa mezz’ora.
Una volta tenere le cotogne, le scolo tenendo da parte l’acqua ‘ché è ricca di pectina, ci si può fare una gelatina e, cosa + semplice, può servire per allungare la marmellata se fosse troppo densa.
Le rimetto dentro la pentola, le schiaccio con una forchetta, unisco lo zucchero e passo il Minipimer in modo da ottenere un composto liscio e se troppo asciutto lo allungo con l’acqua della bollitura.
A questo punto se fate la versione “profumata”, unite il limoncello e la cannella e amalgamate di nuovo con il Minipimer.
Fate bollire a fuoco dolce per circa ¾ d’ora mescolando spesso.
Prova piattino (vedi “una + del diavolo” al n° 7) ed invaso in vasi sterilizzati nel forno (90 minuti a 90 gradi) e chiusi con coperchi integri o nuovi e fatti bollire per un paio di minuti e poi scolati per circa mezz’ora (devono essersi asciugati da soli e non asciugati con un panno).
Capovolgo ogni vaso in modo che la marmellata con il suo calore crei il sottovuoto e una volta freddi li potete rigirare (vedrete che il coperchio si è leggermente incavato? affossato? gonfiato al contrario? Ecco, questo è il sottovuoto).

* Si lo so che le “marmellate” sono solo di agrumi ma sinceramente la signora che abita nel paesino del Cilento, o la nonnina che ha la figlia che vive a Brembate o lo zio Arduino di Zagarolo la conoscono come “marmellata di mele cotogne”… e allora… io la chiamo così!

sabato 21 settembre 2013

ABBATTIAMO IL MURO!... RIMANDATO!


RIMANDATO PER RISCHIO CERTEZZA PIOGGIA!
Per lamentele, maleparole, scontenti... lasciate un commento (anche "anonimo") a questo post.
Grazie... l'organizzazione si scusa per il disagio!!!!!!!!!!


Domenica 29 settembre 2013
a Roma, presso il  
Centro Sportivo EMPIRE
Sport & Resort, 
si svolgerà  ABBATTIAMO IL MURO!
il  2° Torneo di Beneficenza di Beach Volley.

Il Centro Sportivo Empire Sport & Resort di Roma rinnova l'impegno della scorsa edizione con una nuova giornata di sport e divertimento, per aiutare Associazioni No Profit attive in Italia e nel mondo: ANFFAS Onlus (Macerata) e PLAIN INK Onlus.


Con il coordinamento di:

mercoledì 18 settembre 2013

I vincitori di Copiemabuone2


1
Cakes and co

di Elisabetta
http://blog.giallozafferano.it/cakesandco/sushi-made-italy/


2

VeganChef 

di Jessica
http://veganchef88.blogspot.it/2013/09/farittata-funghi-e-cipolla-ingredienti.html


3

I biscotti della zia
di Consuelo
http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2013/08/biscotti-grancereale-alla-crusca-e.html




Ed ecco tutte le ricette che hanno partecipato:

P.S. La scelta è stata difficile - devo cofessare che un paio sono state msse-tolte-messe-tolte dal podio - comunque GRAZIE. 

Le ricette di Elisina (Elisa)

http://lericettedielisina.blogspot.it/2013/03/sushi-al-salmone-e-crema-ai-pistacchi.html


QBricette (Paola)

http://www.qbricette.com/2013/07/uovo-al-tegamino-dolce.html

 

Il caffè delle donne (Amelie)
http://ilcaffedelledonne.blogspot.it/2013/08/i-mappassoni-ovveri-i-finti-macaron-au.html


Semi di vaniglia (Floriana)

http://semivaniglia.blogspot.it/2013/06/cantucci-al-cioccolato-bianco-con.html

http://semivaniglia.blogspot.it/2013/08/financier-rivisitati-alle-prugne.html

Matematica e cucina
(Laura)
http://matematicaecucina.blogspot.it/2013/08/scones-dolci-al-cocco-e-marmellata.html


La mia cucina improvvisata
(Martina)
http://lamiacucinaimprovvisata.blogspot.it/2013/08/madeleine-di-patate-e-zucchine.html


Vegano&Vegetariano
(Gabriele)

http://veganoevegetariano.blogspot.it/2013/09/con-questo-post-ho-intenzione-di.html


VeganChef
(Jessica)
http://veganchef88.blogspot.it/2013/09/cotolanzane-ingredienti-melanzane.html


http://veganchef88.blogspot.it/2013/09/sofficini-supply-vegan-normal-0-14.html


http://veganchef88.blogspot.it/2013/09/farittata-funghi-e-cipolla-ingredienti.html


Speedy70
(Simona)
http://atuttacucina.blogspot.it/2013/09/crocchette-di-zucchine-e-ricotta.html


Quando veg te lo aspetti...
(Daniela)
http://quandoveg.blogspot.it/2013/07/cuor-di-mela.html


Craft marmalade
(Silvia)

http://craftmarmalade.blogspot.it/2013/09/harry-potter-birthday-cake-chocolate.html


Vissi di cucina
(Cristina)

http://vissidicucina.blogspot.it/2013/07/qualcosa-di-fresco-cheesecake-salate.html


Cakes and co (Elisabetta)

http://blog.giallozafferano.it/cakesandco/sushi-made-italy/


Voglia di... (Eleonora)
http://elel-vogliadi.blogspot.com/2013/09/una-quasi-quiche-lorraine-con-il.html


Dolce senza zucchero (Ivy)

http://www.dolcesenzazucchero.com/biscotti-gocce-di-cioccolato-senza-glutine/

 
http://www.dolcesenzazucchero.com/torta-con-farina-di-carruba-e-cioccolato/

Ricette per principianti (Sara)

http://ricetteperprincipianti.blogspot.it/2013/09/sorrisini-senza-lattosio-con-zucchine-e.html


http://ricetteperprincipianti.blogspot.it/2013/09/dolci-sorrisini.html


A pancia piena (Elena)
http://apanciapiena.blogspot.it/2013/09/gnocchi-di-riso-allitaliana.html


Fantasie della cucina
(Annaly)
http://fantasiedellacucinadiannaly.wordpress.com/2013/09/12/involtini-dautunno/

http://fantasiedellacucinadiannaly.wordpress.com/2013/09/12/i-biscotti-dei-balocchi/


http://fantasiedellacucinadiannaly.wordpress.com/2013/09/12/le-smacine-del-mulino-bello/


http://fantasiedellacucinadiannaly.wordpress.com/2013/08/20/mini-cheese-cake-allitaliana/


http://fantasiedellacucinadiannaly.wordpress.com/2013/08/20/torta-della-bisnonna/


http://fantasiedellacucinadiannaly.wordpress.com/2013/07/26/tronchetto-pasqua/


Lamponi e tulipani (Martina)

http://lamponietulipani.blogspot.it/2013/09/gelati-tutto-lanno.html


Nuvole di farina (Stefania)

http://nuvoledifarina.blogspot.it/2012/05/cupcakes-dolci-ricotta-e-basilico.html


Research and kitchen
(Marta)

http://researchandkitchen.blogspot.it/2013/09/ciambelline-al-rum.html


Sta ximo
(Simona)
http://www.lospaziodistaximo.com/2013/09/copycat-torta-magica-alle-more.html


Rossa di sera
(Giulia) 

http://www.rossa-di-sera.com/2013/09/a-qualcuno-piace-hot-pesto-di.html

I biscotti della zia (Consuelo)

http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2013/08/biscotti-grancereale-alla-crusca-e.html


 

giovedì 12 settembre 2013

Per il Contest "Soft Desserts" di Fetta di Paradiso

Con queste due ricette vorrei partecipare al contest "Soft Desserts" di Fetta di Paradiso: sono due ricette ripubblicate di qualche anno fa
... Potevo non ripubblicarle ma ho preferito farlo per raggrupparle.
Una è si cioccolatosa ma con qualche accorgimento che dimezza (se non di + non sono un'esperta) le calorie. Provatela e fatela provare con tranquillità!
L'altra è più da dieta ma gustosissima.


Mousse au chocolat allégée

E’ light, è eccezionale, è una mousse au chocolat a tutti gli effetti... ma con molte meno calorie (non ho fatto il conto ma mancano burro o panna e tutti i tuorli d’uovo – ottima anche per il colesterolo).

400 g cioccolato amaro
6 bianchi d’uovo
250g di ricotta*
35g di zucchero
4 tazzine di caffè (io decaffeinato)
qualche goccia di succo di limone
acqua calda

Con lo zucchero e due cucchiai d’acqua fare uno sciroppo che andrà unito bollente insieme al caffè ai bianchi montati a neve. 
Mescolando con delicatezza dal basso verso l’alto, girando la ciotola. 
Unire poi la ricotta precedentemente passata al Minipimer per renderla liscia. Unire così anche il cioccolato sciolto a bagnomaria o nel microonde (attenzione a non bruciarlo) con gli altri due cucchiai d’acqua.
Mescolare tutto questo composto ottenuto dal basso verso l’alto con tanta cura girando la ciotola. Dividere in delle coppe, mettere in frigorifero per almeno due otto ore e servire.


* quella confezionata del banco frigorifero in confezione da 250g - la migliore è la Locatelli e non m'è parente!!


Gelatina rossa 

Veramente pochissime calorie, tanta salute e moltissimo gusto.

Per 5 persone:
200cc di succo e polpa di 1 arancia rossa
400g di frutti di bosco misti
100g di zucchero di canna
3,5g di agar-agar in polvere

Procedimento: 
Spremere l’arancia e con un frullatore ad immersione frullate con l’agar-agar in modo che risulti il più liscio possibile. Dopodichè riunire la polpa che rimane nello spremiagrumi dopo aver tolto i semi e lo zucchero e mescolare animatamente con una frusta finché lo zucchero non si è sciolto.
Mettetelo in un pentolino, girate e fate bollire finché non diventa un poco più denso (ci vorranno cicra 10 minuti), spegnetelo e mettetelo negli appositi contenitori da budino (quelli con 2 tappi); oppure prendete delle coppette, riempitele d’acqua e svuotatele lasciando che siano ancora bagnate, versateci il composto e lasciate in frigorifero per almeno un’ora.
Al momento di servire rivoltatele e si dovrebbero staccare altrimenti aiutatevi con un coltellino se la forma della coppetta ve lo consente o fate l’operazione con più “violenza”. 


N.B.
Comunque per la quantità seguite le indicazioni sul barattolo dell’agar-agar. 

martedì 10 settembre 2013

Sorbetto d'anguria (reloaded) per Parola di Laura.......

500g anguria
150g zucchero
1 bianco d’uovo
2 cucchiai d’acqua
1 pizzico di sale
foglie di menta per decorare

Montare a neve morbida il bianco d’uovo con il pizzico di sale. Sciogliere lo zucchero nell’acqua in un pentolino e metterlo sul fuoco fino a che non bolle; versarlo subito sulla montata mescolando dal basso verso l’alto con una frusta..

In un frullatore/robot o con il frullatore ad immersione frullare la polpa dell’anguria dopo avere con tanta pazienza tolto tutti i semi. Una volta frullata unire al composto precedente sempre con delicatezza, dal basso verso l’alto.
Se avete una gelatiera ad accumulo (contenitore che si raffredda prima nel freezer) metteteci il composto seguendo le istruzioni.
Se avete una gelatiera con il motore (beati voi): metteteci il composto e seguite le istruzioni.
Altrimenti, se non avete né l’una né l’altra ma solo il freezer, mettete tutto in un contenitore coperto e mettete nel freezer 3 ore prima. Dopo 1 ora e poi ogni mezzora prendete il contenitore dal freezer e mescolate il composto (se serve grattate).
Se non sono troppo rimbambita dovrebbero essere in totale 4 volte.
Comunque mettete il sorbetto ottenuto in una coppetta/bicchiere con sopra una foglia di menta e servitelo subito.

 
paroladilaura share your link

mercoledì 4 settembre 2013

Insalata affumicata

E’ una semplicissima insalata ma con un gusto tutto particolare dato dall'affumicato della provola, dello speck e del sale affumicato che ormai si trova facilmente in tutti i supermercati.
 

lattuga 
provola affumicata 
speck 
scaglie di mandorle rostini (io di pane integrale) 
olio extravergine d’oliva 
sale affumicato 
pepe nero
limone

Tostare le mandorle a lamelle in un padellino “a secco” e metterle da parte.
Tostare nello stesso padellino i crostini di pane tagliato a dadini con un poco d’olio e del sale affumicato (attenzione io ha quasi bruciato sia le mandorle che i crostini... temeteli d’occhio).
Tagliare la provola e lo speck a dadini.
Mettere tutto in un insalatiera con la lattuga, condire con l’olio, il sale affumicato il pepe nero mavinato fresco, il succo del limone.
Girare e portare in tavola.