giovedì 26 giugno 2014

4 4 4 4 4 4 4 4 4

Tra il fatto che sono rimbambita cronica.
Complici gli esami di terza media di mia figlia.
Aggiungiamoci che non tengo il conto neanche degli anni che ho (so che sono tanti, finiscono per “anta” e non voglio sapere altro)
e mettiamoci anche che ho sempre 2000 cose da fare…
Insomma:
mi sono dimenticata che l’8 giugno il mio blog compiva 4 anni!

Auguri  blogghino!
Meno male che ci 6!!!!!!!!

Quelli nella fotografia sono i miei Frollini al Cacao fatti con la 
Pasta frolla al cacao all'olio d'oliva:

500 gr di farina 0
1 uovo
1 buccia di arancia bio grattugiata o ½ bacca di vaniglia
85g di olio extravergine d’oliva
100g di zucchero meglio se di canna (se fosse il Muscovado o il Dulcita, non c’è neanche bisogno del limone o della vaniglia)
30g di cacao
1 bustina di lievito
1+1 bicchierini di liquore (Cointreau, Rum, Brandy… dipende dal gusto)

Preparazione
Mettere tutti gli ingredienti (1 bicchierino di liquore solamente) in un robot. Azionare la macchina e farla andare agitandola, sollevandola, shakerandola, in modo che prenda tutti gli ingredienti e fino a quando il composto sarà tipo delle briciole (circa 3 minuti).
Provate se è giusto il composto: pizzicate tra pollice ed indice e vedete se le briciole si uniscono in una pasta, se così non fosse aggiungete ancora un poco di liquore e fate andare ancora il robot.
Se invece fosse pronto, versatelo in una ciotola, modellatelo in una palla e mettete a riposare in frigo per mezz’ora fatto su con della pellicola.

Per una crostata: riprendere l’impasto, dividetelo a metà e dopo aver oliato pochissimo una teglia da circa 24cm con un pennello o con della carta da cucina (fatelo anche se vi sembra superfluo, serve per la conduzione del calore) mettete 2/3 di una metà (l’altra metà fateci un’altra crostata, dei biscottini, altrimenti si può anche surgelare) nella teglia e con le mani schiacciatela e lavoratela fin o a foderare il fondo e anche il bordo.
Con un coltello (possibilmente di plastica per non rovinare la teglia) o con una rotella liscia della pizza, rifilate il bordo in modo che non sia più alto di tre centimetri, impastate - velocemente e senza aggiungere tanta farina - i ritagli con il terzo di pasta, spianateli non pi sottili di 3 mm, tagliate delle strisce e dopo aver messo il ripieno che volete, fate la griglia.
Infornate a 180° per 35’ (la cottura dipende sempre dal forno, si può arrivare anche a 45’ - alzando la crostata il fondo non deve essere giallo pallido, né carbonizzato, ma biondo dorato).

Per i frollini: formateli come desiderate stendendo la pasta ad uno spessore di cica 4mm. 
Cuocete per 15’ minuti a 180° gradi.
Tirateli fuori dal forno e aspettate che siano freddi prima di staccarli.

N.B. Se vi fosse avanzata un poco di pasta, fateci una striscia in più (per un grafico è una follia… ma la maggior parte delle persone normali non se ne accorgerà), una pallina al centro prima di infornarla, datela al cane. Ma NON mangiatela assolutamente… altrimenti non è più “light”!

7 commenti:

  1. Auguri tesoro..ma che bellissimo traguardo O_O
    Complimenti!!!

    RispondiElimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".