lunedì 25 agosto 2014

Gnocchetti sardi con zucchine e zafferano

Una pasta tiepida che per la preparazione vi impegnerà poco e soprattutto solo fino a mezz'ora prima dell'inizio della cena/pranzo. 
 
Per 6 persone:
400g di gnocchetti sardi rigati (io li ho trovati solo lisci)
400g di zucchine
1 cipolla grande o 3 scalogni
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
100g di robiola
2 bustine di zafferano
pepe nero in grani
sale

Tagliare la cipolla a dadini e soffriggerla con l’olio a fuoco molto lento finché non diventa trasparente.
Tagliare a dadini le zucchine e cuocerle dopo aver alzato la fiamma tenendole molto al dente. Salarle e spegnerle mettendole da parte.
Sciogliere lo zafferano in un mestolo scarso di acqua di cottura salata dopodiché scioglierci anche la robiola fatta a tocchetti fino ad ottenere un liquido denso giallo.
Scolare gli gnocchetti, metterli in una grossa ciotola e condirli con il compost giallo.
Lasciarli intiepidire mischiando ogni tanto.
Dopo 10 minuti condire con le zucchine a che avrete fatto andare per un minuto a fiamma molto alta.
Una spolverata di pepe nero macinato fresco o se non l’avete prendete i grani, metteteli in un panno pulito o nella carta da cucina ripiegate e battete con un batticarne.
Servite.

18 commenti:

  1. Quanto mi piace la pasta come questa, ho da pubblicare una con gli ingredienti simili a i tuoi. Ciao Dan, se vedemo!:)

    RispondiElimina
  2. Grazie!
    L'ho presa da una rivista è modificata per esigenze

    RispondiElimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".