giovedì 20 febbraio 2014

Ri-Pasticcini di ricotta ripieni di pistacchio

Sono di un poco di anni fa e sono QUI.
Li ho rifatti tante volte riempiendoli con ingredienti meno stagionali (crema bianca - QUI, crema di riso - QUI, cioccolato spalmabile biologico e ricotta, marmellata di visciole e ricotta…).
Questa volta li ho rifatti al pistacchio ...e ricotta naturalmente!


Per la pasta:
400g di farina 0
100g di ricotta
60g di burro
150g di zucchero di canna (Demerara)
1 uovo
½ bustina di cremortartaro (o lievito)
1 cucchiaio circa d’acqua fredda

Per il ripieno:

250g di ricotta
80g di pistacchi
10g di zucchero di canna (Demerara)


Impastare la farina mescolata con lo zucchero e il cremortartaro in modo da ottenere un composto omogeneo. Unire la ricotta e il burro a dadini l’uovo e il cucchiaio d’acqua fredda e mischiare tutto facendo con le mani il gesto dei soldi (sfarinando non impastando). Se necessario aggiungere ancora un cucchiaio di acqua fredda e raccogliere in una palla, schiacciarla e metterla in un piatto coperta da pellicola (o un contenitore che vi pare basta che la pasta sia schiacciata e non prenda aria altrimenti fa la crosticina) per mezz’ora in frigorifero.
Preparate intanto il ripieno: frullare a lungo i pistacchi con lo zucchero (circa un quarto d’ora – fate degli intervalli per non surriscaldare troppo il robot); dopodiché unite anche la ricotta e frullate un ancora per un paio di minuti – fino a che non risulta tutto una cremina omogenea.
Passato il tempo di raffreddamento della pasta riprenderla e spianarla con un mattarello a circa 3 millimetri, foderare degli stampi da mini-muffin (io li avevo carinissimi a forma di conchiglia) riempire stando sotto il bordo di mezzo centimetro, tappare con un dischetto del diametro di quella che sarà la base (dovranno essere capovolti) e sigillare bene i bordi.
Infornare a 180° da 15 a 25 minuti (dipende dalla loro grandezza e dal forno: devono essere biondi).
Una volta raffreddati, sformati e girati, spolverare con zucchero a velo e qualche granella di pistacchio* (si mantengono - in frigorifero se sono con la ricotta - per 2 giorni)


* la fotografia ed in parte il testo sono vecchi ma mi sembra tutto chiaro.

15 commenti:

  1. tutto chiarissimo e... tutto buonissimo!!!! :)))

    RispondiElimina
  2. Assolutamente chiaro...e che buone :-P Non saprei proprio che versione scegliere..diciamo che le assaggiare tutte :-P

    RispondiElimina
  3. @ Cristina e ZiaConsu:
    "Provare per credere" e grazie.
    Ciao,
    Dann

    RispondiElimina
  4. queste sono favolose, le devo assolutamente provare! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Ciao Danno, grazie per il tuo commento al mi ocontest. Nonostante tu non lo veda, a me è arrivato. Il problema è che quel post ha superato i 200 commenti ed adesso devo aggiornare una nuova pagina. MA ti aspetto in ogni caso con le tue belle ricette. Mi fa molto piacere tu sia passata. A prestissimo allora. PAt

    RispondiElimina
  6. Ovviamente volevo dire Dann.....maledetto correttore automatico! :D

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Non ti preoccupare:
      io prima mi firmavo Dan con una n sola... ho dovuto rinunciare perché correggeva sempre con Don… molto poco femminile come soprannome!
      Complimenti ancora per il tuo blog, il tuo contest… avrai presto mie nuove.
      Ciao.
      Dan, Don… Dann

      Elimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".