martedì 4 marzo 2014

Tortine di cioccolato e nocciole (no glutine)

Senza glutine ma mica per questo meno appetitose...
 
250g di nocciole con la pelle
150g di zucchero di canna (Demerara)
50g di olio extravergine
200g di cioccolato fondente 

50g di cacao
5 uova
50g di fecola di patate o maizena
vaniglia vera (bacca o estratto o non mettete niente)
50cc di cognac o brandy
1/2 bustina di lievito in polvere per dolci
un pizzico di sale


Per guarnire:
cioccolato e 1 nocciola ogni tortina

Mettere nel robot il cioccolato spezzettato e tenuto in frigorifero per mezz’ora, le nocciole, lo zucchero, la fecola o maizena, la vaniglia ed il lievito: fate andare finché non ottenete una polvere finissima.
Montate le uova tenute per almeno mezz’ora fuori dal frigorifero con i due cucchiai di zucchero ed il pizzico di sale.
Far triplicare il loro volume. 

Dopodiché unire delicatamente a pioggia le “polveri” mescolando dal basso verso l’alto e girando la ciotola.
Una volta che il composto è omogeneo versare in una teglia per muffin dopo aver messo i pirottini e cuocere per 25 minuti a 165° gradi.

Ora pensate alla semplicissima decorazione: sciogliete il cioccolato mettendolo in un pentolino a fuoco bassissimo fatto a pezzi piccoli con un paio di cucchiai d'acqua e girando continuamente finché non si ottiene un composto omogeneo che con un cucchiaino metterete sui tortini poggiandoci una nocciola.

Quando saranno totalmente freddi il cioccolato si solidificherà bloccando la nocciola.

Voilà, c'est fini!

Con questa ricetta voglio partecipare al Contest della Patty:


in collaborazione con Cose dell'altro pane.

4 commenti:

  1. Sono davvero bellissime e non oso immaginarmene la bontà..complimenti!

    RispondiElimina
  2. ma che carini questi muffin!!! perché non partecipi al contest della patty (andante con gusto)? un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione... mi sono dimenticata.
      ùGrazie e ciao.
      Dann

      Elimina
  3. Rieccomi...si presenta lo stesso discorso della precedente. Magari possiamo inserire questa fra la pasticceria fine e la caprese per la colazione, che dici?
    Fammi sapere. Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".