venerdì 5 settembre 2014

Ri-Snack di ceci speziati


Una ricetta RI.... QUI l'oiginale.
Volevo rifarli per una cena a ferragosto ma non mi ricordavo assolutamente come si facevano e non potevo andarlo a vedere nel mio blog perché il collegamento internet era di una lentezza spaventosa...
Allora ho fatto i "ceci del pastore"
(li ho chiamati io "ceci del pastore" perché li avevo mangiati una sera in Sardegna a cena da un pastore - appunto - vicino alla nostra fantastica casetta al mare - in montagna direbbe una malalingua sarda con qualche millesimo in più ed anche "vista mare" - vabbé intanto noi qui a Roma abbiamo anche il panettone!!!!! ma questa è un'atra storia).
E' una ricetta molto diffusa nel Campidanese - talmente semplice e gustosa che sarà un mio "antipasto fisso" al posto dei "dadi di frittata (QUI) che ora mi hanno un poco stufata... la prossima volta che li rifaccio inserisco la ricetta.
Questi anche sono dei ceci che si fanno mangiare con disinvoltura:
Buoni buoni!
Uno tira l'altro (o meglio: 10 tirano altri 10... eppoi altri 10... eppoi altri 10 ancora)!
Grazie Arabafelice (la mamma di QUESTA ricetta. Ciao).
Dann

400g di ceci lessati (oppure quelli coservati in barattolo sciacquandoli bene) un cucchiaio ben colmo di farina
un cucchiaino circa di paprika dolce (o un mix delle vostre spezie preferite)
un cucchiaino di sale, circa
2 o 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva

Preriscaldare il forno a 200 gradi.
Scolare i ceci dall'acqua di conservazione, sciacquarli sotto l'acqua corrente e asciugarli con della carta da cucina. Se invece sono lessati da voi, bastera' solo asciugarli.
Metterli in una ciotola e versare la farina, il sale e la spezia scelta. Ovviamente sale e spezia a vostro piacimento anche per la quantita', infatti nella foto vedete un po' piu' paprika di quella che ci andrebbe ;-)
Rigirare bene in modo che siano ben ricoperti e farina e spezie formino un film sottile attorno.
Versare i ceci in una teglia, non con carta forno o vengono meno croccanti, leggermente unta e versarvi sopra l'olio. Dare una girata in modo che siano uniformemente ricoperti e porre attenzione che siano su un solo strato e non uno sopra l'altro.
Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 30 minuti, girandoli ogni tanto, finche' l'esterno risultera' croccantino.
Servire appena tiepidi o meglio ancora a temperatura ambiente.

Note: fare attenzione al fatto che da freddi diventano leggermente piu' croccanti, quindi assaggiandoli da caldi si puo' avere un'impressione non corretta. Prolungare troppo la cottura li farebbe rinsecchire.

18 commenti:

  1. E' una vita che li voglio provare..ora che me li hai fatti tornare in mente non ho + scampo :-P
    Buon we cara <3

    RispondiElimina
  2. Oh che meraviglia!! Da provare!
    http://architettincucina.blogspot.it/

    RispondiElimina

Lascia un segno...
Mi farà molto piacere rispondere o dirti semplicemante "CIAO".